Intervista esclusiva a Lillie West “Lala Lala”: istantanee dal passato

Il progetto Lala Lala nasce nel 2015 dall’unione di tre ragazze di Chicago: Abby, Lillie e Karla.

La leader della band, Lillie West ha ventiquattro anni ed è originaria di Londra.
Da piccola Lillie si trasferisce con la sua famiglia a Los Angeles, dove trascorre la sua adolescenza, e più tardi va a vivere a Chicago, dove frequenta la School of the Art Institute.

Ispirata dalle realtà musicali DIY di Chicago, Lillie vede in Lala Lala uno sbocco in cui poter elaborare le sue nuove esperienze di vita, che spesso comportano relazioni tossiche e feste sregolate.

Ad un certo punto della sua vita Lillie decide di smettere di bere e inizia a dedicarsi seriamente alla sua musica, alla ricerca di una sorta di redenzione.

Ho deciso di intervistare Lillie in concomitanza con l’uscita del suo nuovo album “The Lamb”, che ha visto la luce il 28 Settembre scorso.

by-egon-schiele2.png


“The Lamb è stato scritto in un
momento di intensa paranoia dopo la morte di persone care e un periodo di violenza generale intorno a me e ai miei amici”.

A: Ciao Lillie, è un piacere conoscerti, come stai?
L: Mi sento molto stanca ultimamente, tu come stai?
A: Tutto bene, grazie!

A: Quando hai iniziato a fare musica?
L: Ho iniziato a suonare a 19 anni, in quel periodo mi piaceva molto cantare e assemblare puzzle.

0007892019_10


A: Hai dei ricordi intimi  legati alla musica a cui tieni particolarmente?
L: Ne ho alcuni.
Il giorno del mio compleanno, lo scorso anno, il mio migliore amico e la sua band “DEHD” hanno suonato una mia cover.
La mia coinquilina che canta spesso Hank Williams.
In tour nel bel mezzo del live, un mio amico mi prese in braccio e mi fece battere la testa sul soffitto del seminterrato dove stavamo suonando.

8578AV000001-R3-009-3


A: Ricordi ancora il primo brano che hai imparato a suonare?

L: Ricordo di aver imparato qualcosa di Debussy al piano ma non ricordo più quale brano o come suonarlo.

A: Quali sono gli artisti del passato che hanno influenzato il tuo percorso musicale?
L: Mia madre ascoltava molto Kate Bush quando ero una bambina.
Penso che mi abbia influenzato.

A: Come definiresti la tua musica?
L: cantautorato alternative/grunge doo-wop

A: Cosa ti piace della musica?
L: Amo la musica perchè è universale.

img

A: Ti eserciti spesso?
L: Si, mi esercito ogni giorno della settimana. A volte anche solo per cinque minuti.

A: Ti è mai capitato di essere nervosa prima di una esibizione?
L: Si, mi capita prima di ogni esibizione. In un paio di occasioni ho addirittura vomitato prima del live a causa della tensione eccessiva.

A: Che consiglio daresti a un musicista emergente che tende a innervosirsi prima dei live?
L: Continua a provare? Non lo so. Mi è stato detto da qualcuno che la tensione prima o poi va via.
Sto ancora aspettando.

lalalala-30

A: Che rapporto hai con Internet?
L: Internet è una gabbia di matti ma rappresenta anche un ottimo strumento per molte persone. Questo è tutto ciò che ho da dire al riguardo.

A: Che ruolo ha la musica nella tua vita quotidiana?
L: La musica mi segue ovunque, anche quando vado a fare la spesa.
La musica è la mia vita.

A: Che piani hai per il futuro?
L: Voglio imparare a suonare bene la batteria.

A: Hai in programma di venire a suonare in Italia prima o poi?
Mi piacerebbe molto vederti live!

L: Qualcosa bolle in pentola, ma non posso spifferarti altro Andrea! 🙂

lalalala-1-teaser

Intervista originale e traduzione di Andrea Varlaro
Revisione di Andrea Varlaro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...