Gold Palms Vintage: la moda che torna di moda

Un business che genera ogni anno incassi da capogiro, seducendo smodatamente il portafogli di milioni di compratori e che in tutto il mondo prende sempre più piede: stiamo parlando dello streetwear.

Questo trend, forte di una tradizione più che trentennale, nasce in risposta alla sottocultura skateboard, surf e alle prime comunità hip-hop statunitensi.
Oggi, tuttavia, si allontana sempre di più dalla sua etica DIY e orbita sempre più spesso intorno a pretenziose produzioni di massa di esclusivi e costosi capi di abbigliamento.

È lo stesso David Sinatra, amministratore delegato di Stussy, a sottolineare che “lo streetwear derivi dal nulla”, un fenomeno la cui poetica dovrebbe sussistere infatti nell’adattamento al clima sociale contemporaneo.

Ne ho parlato qualche giorno fa a Roma con Giacomo Donato ed Andrea Kopani, i giovanissimi fondatori di “Gold Palms Vintage”, una nuova realtà online che si occupa di selezionare e rimettere in vendita tramite Instagram e Depop capi vintage dei più interessanti brand  in circolazione.

Manuel e Andrea indossano rispettivamente:
White Versace Jeans Couture viscose pants relaxed fit e Black Versace Jeans Couture viscose pants relaxed fit

MF: Che percorso avete fatto e in che modo questi ritmi, suoni e concezione estetica hanno inciso su di voi fino a spingervi ad iniziare una vostra attività e-commerce?
A+G: Siamo accomunati da un interesse viscerale verso la musica e la moda; ci conosciamo da solamente un anno, ma ci siamo subito ritrovati nell’estetica di fine anni 80 e primi 2000.
Andrea ama le creazioni del nuovo millennio, Giacomo invece gli anni 80. “Gold Palms Vintage” si ispira a queste sottoculture che costituiscono le origini , a molti ignote, dello streetwear.

Andrea indossa: Vintage Dolce & Gabbana Logo Jeans

MF: Qual è la ricerca artistica alla base della selezione dei vostri capi, dove e come vi rifornite ?
A+G: È un mix molto personale tra l’estetica a cavallo tra fine anni 90 e primi 2000 combinata con capi più minimal anni 80/90.
Per quanto riguarda la ricerca abbiamo i nostri contatti a Roma, ma internet gioca un ruolo rilevante nel processo.

MF: Su quali piattaforme è possibile seguirvi per avere informazioni riguardo i nuovi arrivi?
G+A: Instagram è la piattaforma dove abbiamo iniziato data la rapidità con cui si può interagire con altri entusiasti.
Dopo il nostro primo Kickit, abbiamo aperto un account Depop di vendita: potete trovarci su entrambi i social sotto il nome di @goldpalmsvintage

Andrea indossa: Helmut Lang black turtleneck with cute deconstructed detail on the back

MF: Se doveste fornire un identikit del concept che avete immagginato per “Goldpalmsvintage”, come lo descrivereste?
G+A: “GoldPalmsVintage” è passione per il dettaglio, per le rarità anni 80/90/2000, per il vintage di lusso che in Italia ed in particolare nella scena “street” Romana è poco considerato.

MF: In Italia esiste una certa riluttanza verso l’acquisto di capi usati a cui spesso vengono preferiti pezzi nuovi, quanto credete che l’Italia sia ancora provinciale sotto questo punto di vista rispetto al contesto internazionale?
G+A: Il culto del vintage sta lentamente prendendo piede.
Speriamo finisca al più presto lo scetticismo verso questa realtà.

Manuel indossa: Vintage high-rise stonewashed Richmond jeans

MF: La tendenza dello streetwear è stata propugnata non solo da brand come Nike, Adidas, Puma, Fila e Kappa, ma anche dalla prepotente ascesa dei marchi di streetwear hot couture come Aimé Leon Dore e Vetements, Palace, Supreme, Wood Wood e Yeezy (la griffe fondata dal rapper Kanye West); quali sono le realtà (emergenti o meno) che a vostro parere dovremmo tenere d’occhio e perchè?

G+A: Abbiamo pareri differenti.

Andrea: vorrei assistere a un revival anni 2000 tramite collaborazioni tra brand come Supreme e colossi del fashion degli anni 90/2000 come Roberto Cavalli o Dolce & Gabbana.

Giacomo: vedo il futuro nel brand russo Gosha Rubchinskiy caratterizzato da un’estetica ispirata alla cultura rave post sovietica e ci vedrei bene collaborazioni con marchi quali Fila, Adidas e Burberry’s.

Manuel indossa: Vintage Giorgio Armani black vest e blue tint Chanel sunglasses

MF: Negli anni 80 si pongono le premesse di notevoli stravolgimenti nel campo della moda, la nascita del fenomeno streetwear che accoglie hip hop, skateboarding, punk rock e surf: un modo di vestire che nasce nella strada.
Oggi il rapporto tra lo streetwear e la  moda si è evoluto in un binomio composto da due universi originariamente inconciliabili che, unendosi, hanno generato una clientela disposta a spendere cifre esorbitanti.
Reputate che questo stadio evolutivo sia una degenerazione della cultura street?

G+A: È uno spiccato sperimentalismo a rendere oggi la moda rivoluzionaria, una contaminazione che mette continuamente in discussione i canoni di “bellezza” tradizionali.
Da tale binomio nascono a volte creazioni che si ritengono sfociare nel baratro “dell’esteticamente brutto”.
Confidiamo in un’evoluzione armoniosa; perché rovinare tutto il lavoro fatto dai pionieri della moda come Yves Saint Laurent, Christian Dior e Gianni Versace?

MF: Cosa vi aspettate dal futuro e quali sono i vostri prossimi passi con “Goldpalmsvintage”?
G+A: Nonostante “Goldpalmsvintage” stia ancora muovendo i suoi primi passi siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti finora.
Dopo il Kickit di Milano a Novembre abbiamo ripreso la ricerca di nuove gemme da proporvi, in definitiva è proprio questo il fascino del mondo vintage.

Articolo di Maria Francesca Ziti
Wardrobe by Gold Palms Vintage
(Andrea Kopani e Giacomo Donato)
Goldpalmsvintage su depop
Goldpalmsvintage su instagram
Fotografie di Andrea Varlaro
Modelli: Manuel Duroti e Andrea P. 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...